SCROLL DOWN
< TUTTE LE CANTINE
07

Biondi Santi

“LA NATURA CREA COSE BELLE; BASTA SAPERLE ASPETTARE” — FRANCO BIONDI SANTI

La leggenda di Biondi-Santi è una pietra miliare nella storia del vino italiano ed un tempio dell'enologia, imitato e inimitabile nel tempo.

Biondi-Santi, fondata a Montalcino nel XVI secolo, è una delle tenute vinicole italiane più prestigiose, che da sola ha rivoluzionato il vino toscano con la creazione del Brunello di Montalcino.

È raro che le origini di un grande vino possano essere ricondotte a un momento e a un luogo preciso nella storia, come nel caso del Brunello di Montalcino. Fu a metà dell'Ottocento che Clemente Santi iniziò a vinificare il Sangiovese in purezza e a invecchiarlo con l'obiettivo di produrre vini rossi longevi.

La prima annata ufficiale di Brunello di Montalcino Riserva arrivò nel 1888, di cui due bottiglie sono ancora oggi custodite con cura presso “La Storica”, la storica cantina di Tenuta Greppo.

Tra le annate più rinomate di Biondi-Santi si contano la Riserva 1955, premiata dalla rivista Wine Spectator tra i 12 migliori vini del mondo del ventesimo secolo, e la Riserva 1964, scelta dalla Fondazione Italiana Sommelier come il migliore vino italiano di sempre, in occasione dei 150 anni dello Stato Italiano, ma anche la 2010, che al suo debutto sul mercato ottenne il punteggio perfetto dal Magazine Wine Enthusiast.

Visualizza il sito
Precedente
Successivo
 >

02

+
menuchevron-downchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram